Cosa vedere in Andalusia in 5 giorni: il tour perfetto!

cosa vedere in andalusia cover

Cosa vedere in Andalusia in 5 giorni: il tour perfetto!

Sentite il richiamo della Spagna? Nella vostra mente si materializzano già il mare, il sole, vento caldo e paesaggi incantevoli che lasciano senza parole! Per ritrovare tutto questo vi basta visitare la regione spagnola più grande e a Sud dell’Isola iberica. Ma se volete scoprire cosa vedere in Andalusia, cominciate ad immaginare grandi catene montuose e fiumi imponenti che s’intersecano in un paesaggio che spazia dalle fertili pianure alle zone semi-desertiche. Sono tante le grandi città tra cui Granada, Cordoba, Siviglia, Cadice, Malaga e altri centri più piccoli come Ronda che vi aspettano con le loro bellezze architettoniche, il loro stile, l’arte e la loro storia piena di passione che riaccenderà i vostri animi di ardore latino. Iniziamo allora un tour perfetto dell’Andalusia che vi farà sognare di essere lì proprio adesso!

Le città più belle dell’Andalusia

Per capire cosa vedere in Andalusia, partiamo dalle sue città più belle, famose in tutto il mondo per le meraviglie che possiedono, capaci di entrare nel cuore per non uscirne mai più.

Granada

Tra i posti più belli dell’Andalusia non si può non citare la città di Granada. La sua gente, il clima e i suoi monumenti la rendono una meta da cui non si può prescindere. L’attrazione più importante e il simbolo della citta è l’Alhambra, monumento dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, avvolto dal profumo intenso di mirto e aranci. I mori decisero di costruire una roccaforte per proteggere la città e il nome in arabo “Al-Qal aal-Humbra” significa appunto “fortezza rossa” e deriva, probabilmente, dal colore dei mattoni utilizzati per erigere le mura esterne. L’Alhambra fu palazzo, cittadella e fortezza, residenza dei sultani Nazarí e degli alti funzionari. Attualmente si distinguono quattro zone: i palazzi, la parte militare o Alcazaba, la città o Medina e la zona agraria del Generalife, tutto questo circondato da boschi, giardini curati e terreni irrigati.

La struttura del Generalife possiede dei giardini che risalgono al ‘300, variopinti e arabeggianti, che vi lasceranno senza parole soprattutto in primavera, quando i fiori si schiudono e si colorano di tinte vivaci. Il tutto è integrato da edifici distaccati di varie epoche, come il rinascimentale Palazzo di Carlo V, dove si trovano il Museo dell’Alhambra, con oggetti dello stesso monumento, e il Museo di Belle Arti. Per apprezzare appieno i valori architettonici e paesaggistici dell’Alhambra è consigliabile visitare l’Albayzin, il quartiere arabo caratterizzato da una straordinaria unicità architettonica. Da qui si può percepire la relazione dell’Alhambra con il territorio di Granada. Il suo intricato sistema di stradine, le case e i balconcini fioriti lo rendono il luogo più caratteristico della città.



Cordoba

Tra gli itinerari turistici che mirano alla scoperta dell’Andalusia, non può mancare la meravigliosa città di Cordoba. I mori fecero del luogo il più importante centro del loro impero europeo, la capitale della cultura araba nel vecchio continente. Cominciate il vostro tour ammirando tutto il fasto dell’Antica Moschea, la più vasta del mondo, trasformata poi nella Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Maria Santissima, che rappresenta una delle più importanti testimonianze della dominazione araba avvenuta tra l’VIII e il XIII secolo. L’Alcazar dei Re Cristiani è una struttura in cui venivano ricevuti i sovrani fedeli alla chiesa. Lo stile arabo dell’edificio, con intorno giardini immensi e ampie fontane con giochi d’acqua, vi farà assaporare il passato arabo di questa città che riaffiora in ogni angolo della strada. Non dimenticate, infine, di fare una passeggiata nel centro storico tra le sue caratteristiche stradine e gli edifici dai colori sgargianti.



Siviglia

La città di Siviglia è il cuore dell’Andalusia, nota per il flamenco, la vita culturale e l’ottimo cibo. Anche qui ritroviamo numerosi segni della dominazione araba del passato. Visitate la Cattedrale de Santa Maria di Siviglia, dallo stile gotico-rinascimentale, con la sua Giralda, la torre campanaria della Cattedrale, emblema di Siviglia, monumento alto ben 96 metri la cui imponenza si coniuga con una raffinata semplicità. A pochi passi ammirate i Palazzi Reali, i Reales Alcazares, i monumenti più importanti di Siviglia, che regalano una mescolanza di stili dall’islamico al neoclassico. I Patii e i giardini dell’Alcazar, antica fortezza araba, sono un grande esempio dell’architettura mudéjar. I suoi giardini hanno uno stile arabo che si mescola a forme rinascimentali e romaniche. Ricordate che l’Alcazar di Siviglia appartiene alla famiglia reale spagnola. A volte, a causa di ricevimenti o eventi particolari, viene improvvisamente chiuso al pubblico senza preavviso e, di conseguenza, diventa impossibile effettuarne la visita.

Plaza de Espana è decorata con mattoni, ceramiche e marmi colorati e ha un suo particolare simbolismo: la sua forma semicircolare richiama l’accoglienza della Spagna alle sue nuove colonie e le 58 panchine rappresentano le province spagnole. Siviglia è sempre una città attiva, sia d’inverno che d’estate. Nei mesi più freddi lo svago si concentra nella zona del Barrio Santa Cruz, il quartiere antico della città di Siviglia. Chiamato Juderìa, in quanto vecchio quartiere ebraico, qui si ritrovano bianche case andaluse, cortili dai fiori vivaci, bar e discoteche aperte fino all’alba. D’estate il divertimento si sposta lungo il fiume Guadalquivir con chioschi e discoteche all’aperto. Sulla riva dello stesso fiume potrete ammirare La torre de l’Oro, un’antica torre di guardia che deve il suo nome alla luminosità dei suoi muri fatti da una miscela di malta, calce e paglia. Ospita al suo interno il Museo Navale di Siviglia, dove si trovano carte di navigazione, documenti antichi modellini. Al di là del fiume Guadalquivir, sorge un’isola ricca di storia, la Cartuja con il suo monastero raggiungibile attraversando una passerella sospesa sulle acque del fiume che vi permetterà di godere di uno spettacolo indimenticabile. Infine, non perdetevi una visita a Barrio de la Macarena e ammirate la Basilica e la Virgen. La statua, considerata uno dei simboli di Siviglia, risale al ‘700 e raffigura la disperazione della Madonna dopo la condanna del figlio.



siviglia

Mare e arte: i posti più belli in Andalusia

Esistono, tra le cose da vedere in Andalusia, tra i luoghi incantevoli di questa regione, oltre alle città più importanti, altre località, posti stupendi che vale la pena vedere. Seguiteci alla scoperta di questi tesori.

Malaga

Spostatevi verso sud e trascorrete un po’ di tempo a Malaga, città d’arte e di Pablo Picasso. Fondata dai fenici e utilizzata come importante porto per il traffico marittimo, la città offre numerosi spunti culturali. Avrete la possibilità di recarvi all’Alcazaba, un’antica cittadella costruita a scopo di difesa militare, Questa, assieme al Castello de Gibralfaro e al teatro romano, rappresenta il complesso archeologico più importante di Malaga.



Ronda

Tra i luoghi di interesse per le cose da vedere in Andalusia, rientra senza dubbio la splendida città di Ronda, di origine araba, che ispira romantiche suggestioni. Si trova in provincia di Malaga ed è arroccata su una rupe divisa a metà da una vertiginosa fenditura, il Tajo, profonda più di 100 metri che separa il centro storico dalla città moderna. Ronda è una città culturalmente e artisticamente vivace, ricca di tradizioni popolari che da sempre hanno appassionato personaggi famosi come Dumas ed Hemingway. Visitate l’originario borgo arabo, chiamato La Ciudad e Plaza de Toros, lo storico edificio in stile neoclassico, che è una delle più belle e antiche arene spagnole; godete, infine, degli incantevoli scorci tipici andalusi di questo luogo magico.

Cadice

Nel vostro tour dell’Andalusia, non può mancare una sosta nella città di Cadice, Càdiz in spagnolo, dove si respira un’aria africana. E’ una graziosa località costiera con un importante porto e un affascinante centro storico avvolto dal mare. Si tratta della città più antica di tutta la penisola iberica. Cadice possiede strette stradine e splendidi palazzi. Visitate Puertas de Tierra, monumento architettonico di grande valore storico e culturale, che era anticamente l’ingresso principale della città di Cadice. La Catedral Nueva, costruita più di cento anni fa, con la sua cupola dorata resterà nella vostra memoria per molto tempo. Vicino alla cattedrale si trova il quartiere più noto di Cadice, Barrio del Populo. Le sue strette tradizionali stradine, le case bianche e i suoi palazzi vi faranno respirare la vera atmosfera andalusa. Ricordiamo, infine, le infinite bellezze delle spiagge di Cadice, tra cale segrete e villaggi di pescatori.

cosa vedere in andalusia cadice

Jerez de La Frontera

Infine, tra le cose da vedere in Andalusia, vi consiglia di fare una visita nella a Jereze de la Frontera, nella provincia di Cadice. Fate sosta in una cantina per una degustazione di vini tipici. Jerez è, infatti, famosa per la produzione di vino DOP, per l’allevamento di cavalli e grazie a grandi eventi sportivi come il Gran Premio di Moto GP. Non perdetevi una visita alla sua Cattedrale, maestoso edificio in stile barocco.

Quando fare il tour dell’Andalusia

L’Andalusia è la regione più meridionale della Spagna e qui il clima subisce molte variazioni. Rimane comunque una delle regioni più calde d’Europa e presenta un clima mediterraneo temperato con estati calde e secche, e un inverno mite con precipitazioni irregolari. In ogni caso, in linea generale, il periodo migliore per andare in Andalusia va da marzo a giugno e da settembre a novembre, cioè nei periodi dell’anno in cui le temperature non sono eccessivamente alte come in estate.

Cosa vedere in Andalusia: il viaggio inizia adesso!

Il tour dell’Andalusia è un’esperienza fantastica: in pochi chilometri si trovano città di una bellezza fantastica, dalla grande storia e cultura e con un patrimonio artistico incredibile. Con un po’ di organizzazione e tanto entusiasmo, si possono trascorrere alcuni giorni nel Sud della Spagna per un viaggio indimenticabile: adesso sta a voi la scelta!


win card

Summary
Article Name
Cosa vedere in Andalusia in 5 giorni: il tour perfetto!
Description
Ecco cosa vedere in Andalusia, quali sono le città più belle e posti più memorabili: andiamo alla scoperta di un luogo ricco di culture e stili differenti
Author
Publisher Name
jollyticket