Cosa vedere a Lecce: idee per un weekend a budget zero

cosa vedere a lecce

Cosa vedere a Lecce: idee per un weekend a budget zero

Dove andare in vacanza in Salento in coppia?

Noi di jollyticket.com ti suggeriamo una visita a Lecce, suo affascinante e imperdibile capoluogo. Scopri tutti i nostri suggerimenti su cosa vedere a Lecce, i posti più belli della città e cosa visitare, gratis o quasi.

Il Salento è un vero e proprio paradiso terreste per chi è alla ricerca di una vacanza economica all’insegna di sole, relax e divertimento.

Oltre a 222 km di costa e spiagge da sogno, il cuore di questa zona della Puglia custodisce un gioiello di rara bellezza: la città di Lecce, metà imperdibile nel tuo viaggio alla scoperta del Salento e destinazione perfetta se stai pianificando una vacanza romantica in Puglia.

Perché Lecce merita di essere inserita nella tua vacanza in Salento? I motivi per una visita a Lecce sono tantissimi, in primis è una città unica nel suo genere.

Infatti, nonostante venga definita la Firenze del Sud, la sua bellezza è unica: affascinante e inaspettata Lecce seduce i suoi turisti grazie sopratutto al barocco leccese (stile architettonico sviluppatosi nel Seicento, durante il periodo della dominazione spagnola) che contraddistingue la città rendendola una meraviglia per gli occhi.

offerte hotel

Un post condiviso da Giovina (@giovinacal) in data:


Cosa vedere a Lecce in un giorno?

Anche con un solo giorno a disposizione puoi ammirare le principali attrazioni della città. Il centro di Lecce, non è estesissimo e i principali luoghi di interesse sono facilmente raggiungibili a piedi.

Cosa vedere in centro? Ecco i nostri suggerimenti che speriamo ti faranno innamorare di Lecce:

  • Concediti il piacere di girovagare senza meta
    Se questa regola vale per quasi tutte le città, a Lecce, perdersi è davvero il modo migliore per conoscerne gli angoli più segreti e sorprendenti.
    Dopo aver varcato una delle antiche porte di accesso alla città – Porta Napoli, Porta San Biagio, Porta Rudiae – le stradine strette e le viuzze del centro saranno loro stesse la metà della tua avventura alla scoperta della città.
    Passeggia lentamente per il centro leccese, ammira gli scorci, i colori e le decorazioni che passo dopo passo ti si presenteranno. Lungo il cammino non prestare attenzione solo a chiese, portali e monumenti e piazze, ma anche a balconi, terrazze e piccole corti delle abitazioni private: anch’esse sono una interessante testimonianza della bellezza della città.
    Infine non dimenticare di alzare lo sguardo verso l’alto: i profili degli edifici incorniciano il cielo restituendo scorci inaspettati.
  • Ammira la maestosità del barocco leccese
    Lecce è la capitale del barocco, e il perché è chiaro sin dall’ingresso nel suo centro storico: qui l’obiettivo dello stile barocco di sorprendere e di stimolare l’immaginazione e la fantasia ha davvero raggiunto la sua massima espressione.
    Palazzi e chiese barocche sono realizzate infatti con la particolarissima pietra leccese, pietra calcarea risalente al Miocenico (21 milioni di anni fa) dalle caratteristiche di compattezza e colore particolarissime. Questa pietra calda esalta le complesse decorazioni delle facciate, conferendo agli edifici una bellezza cromatica sbalorditiva.
    Quali sono più bei monumenti da vedere in centro? Ecco una piccola lista di cosa vedere assolutamente (e gratuitamente) nella tua visita a Lecce:

    • La Basilica di Santa Croce e il Palazzo dei Celestini
      Come a Firenze, città a cui viene assimilata Lecce, anche il capoluogo del Salento ha la sua Basilica di Santa Croce.
      La ricchezza dei decori, rendono questa Chiesa, l’esempio più importante di barocco leccese. La sua facciata fonde in modo armonioso gli interventi che vi sono stati realizzati nel corso dei secoli: elementi tipici del Rinascimento Cinquecentesco ed estrose fantasie barocche. Il rosone della chiesa è, inoltre, uno dei raffinati ed eleganti esempi mai realizzati.
      Affiancato alla Basilica si trova il Palazzo dei Celestini, ex monastero anch’esso in stile barocco, che oggi ospita l’Amministrazione Comunale e la Prefettura.
    • Il Duomo di Lecce e Piazza Duomo
      Lecce è conosciuta anche come la “città delle chiese”. Il suo centro conta infatti più di 40 chiese, la più importante della quali è senza dubbio il Duomo.
      La cattedrale, dedicata a Maria SS. Assunta, fu costruita nel 1144, ristrutturata nel 1230 e completamente ricostruita nel 1659 da Giuseppe Zimbalo, il più famoso architetto e scultore del barocco leccese. Piccola curiosità da tenere in mente per la visita: il Duomo presenta due ingressi, uno principale, sobrio e raffinato, rivolto al Palazzo Vescovile e un altro secondario, sfarzoso e in perfetto stile barocco leccese, posto sul lato sinistro e rivolto verso l’entrata di Piazza Duomo.
      Al lato della facciata barocca del Duomo si può ammirare il campanile, anch’esso opera di Zimbalo. Il campanile del Duomo è alto 72 metri (se si considerano i 2 metri della statua in ferro di Sant’Oronzo posta sul vertice del cupolino del campanile) è il 17° in altezza fra i 22 principali Campanili d’Europa) e dalla sua sommità si può ammirare il mare Adriatico.
      La particolarità di Piazza Duomo, considerata una della piazze più belle d’Italia, è invece quella di essere una “piazza chiusa” ovvero accessibile solo da un lato, il punto in cui Via Giuseppe Libertini incontra Via Vittorio Emanuele II. L’effetto sorpresa è quindi assicurato!
      Tra i palazzi che occupano i tre restanti lati della Piazza, da visitare:

      • Il Palazzo del Seminario, una delle opere più significative del barocco leccese ad opera di Giuseppe Cino. Il Palazzo ospita il Museo Diocesano d’Arte Sacra di Lecce, visibile nelle sua totalità con un biglietto d’ingresso di 4 euro; mentre con solo 1 euro è possibile accedere al piano terra e visitare il bellissimo chiostro, la cappella e le sale della galleria d’arte sacra contemporanea;
      • L’Episcopio (ovvero il palazzo in cui ha la residenza l’arcivescovo di Lecce), la cui facciata attuale fu ricostruita in stile barocco nel 1758 da Emanuele Manieri.

 

  • La Chiesa di San Matteo
    Conosciuta dai locali come Santa Maria della Luce, la Chiesa di San Matteo in via Federico d’Aragona, si differenzia visibilmente dai canoni ricorrenti nel Barocco leccese.
    La sua particolarità è infatti quella di avere la facciata con la linea curva del prospetto, in parte concavo, in parte convesso, che ricorda la chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane di Roma. La chiesa è infatti stata realizzata a partire dalla seconda metà del XVII secolo, sui disegni di Achille Larducci di Salò, nipote di Francesco Borromini, autore della Chiesa romana di San Carlo.
  • Piazza Sant’Oronzo
    Anche in Piazza Sant’Oronzo, luogo della città famoso per il grande Anfiteatro Romano risalente all’età augustea, possiamo ritrovare dei piccoli richiami allo stile Barocco.
    Ad esempio la colonna alta 29 metri dedicata a Santo Oronzo ha proprio un capitello barocco a sorreggere la statua patrono della città. La statua che possiamo ammirare oggi alla sommità della colonna è realizzata in rame e sostituisce una sua prima versione distrutta dai fuochi d’artificio nel 1737.
    Sempre in Piazza Sant’Oronzo, di fronte all’Anfiteatro si trova la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, edificio religioso costruito sempre in epoca barocca.
    Seppur fuori dall’itinerario barocco di Lecce, ti consigliamo di visitare il Castello di Carlo V fortezza cinquecentesca, poco distante dalla scenografica Piazza Sant’Oronzo.
    L’ingresso al cortile è gratuito, mentre quello hai sotterranei ha un prezzo di 2,50 euro. Per ammirare l’interno del Castello è possibile acquistare un biglietto al costo di 8 euro che include l’ingresso alle mostre che periodicamente vi vengono ospitate.
  • Rilassati nei parchi e giardini di Lecce
    Sei hai deciso di visitare Lecce in una calda giornata d’Estate ti consigliamo di tenere a portata di mano questa lista di giardini e parchi, un’ottima soluzione gratuita per rilassarti al fresco e fare una piacevole passeggiata nel verde:

    • Giardino di Villa Comunale
      Villa Comunale, conosciuta anche come Villa Garibaldi e in passato Villa della Lupa, è il parco pubblico più importante del centro storico di Lecce. Ricca di piante ornamentali e vialetti, questa grande oasi verde, realizzata alla fine dell’Ottocento è accessibile gratuitamente e al suo interno troverai un vestibolo adibito a punto ristoro;
    • Giardino di Villa Carelli
      Appena fuori Porta Rudiae, facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico e sempre ad accesso gratuito, consigliamo una visita al giardino di Villa Carelli nota anche come Villa Reale. Sul filone delle similitudini con la città di Firenze, il giardino di questa villa di fine Ottocento è stato realizzato dal famoso paesaggista toscano Pietro Porcinai.
      Il progetto del giardino, realizzato successivamente negli anni Trenta del Novecento, porta a Lecce un piccolo angolo di Toscana. Lo stile del parco è infatti quello del giardino all’italiana, dove però i cipressi si alternano a querce e ulivi creando un bellissimo mix di colori.
      Da visitare anche il giardino nel giardino ovvero un giardino esotico con palme, cactus e agavi che si trova all’interno del parco;
    • Parco urbano della Torre di Belloluogo
      A 5 minuti di auto dal centro storico, si trova un interessante monumento storico-artistico: la Torre di Belloluogo, edifico presumibilmente risalente al XIV secolo, epoca di Maria d’Enghien, la leggendaria Contessa di Lecce e Regina di Napoli. Nonostante al momento la Torre non sia visitabile, è possibile fare una bella passeggiata gratuita nel grande parco circostante, nel quali si trova anche un piccolo parco giochi per bambini.

offerte hotel

 

Un post condiviso da Emanuela Isola (@emanuela.isola) in data:

 

Consigli utili per la tua visita a Lecce:

Sapevi che Lecce ha vinto il premio come Smart City? Dal dal 2009 in molte aree della città è disponibile, gratuitamente e 24 ore su 24, il servizio di wifi per tutti i cittadini e visitatori. Controlla qui tutte le aree dove l’hotpost è attivo.

Per aiutarti a pianificare al meglio la tua visita a Lecco ecco qualche altro suggerimento pratico:

Dove parcheggiare a Lecce?

Solitamente chi decide di andare in vacanza in Salento utilizza l’automobile come mezzo di trasporto: la comodità e l’autonomia dell’auto permette di muoversi agilmente e spostarsi di spiaggia in spiaggia e di paese in paese in base alle proprie preferenze del momento.
Se anche tu hai scelto l’auto controlla questa lista di aree parcheggio di Lecce.

Cosa e dove mangiare a Lecce?

Il Salento è famoso anche per i suoi prodotti enogastronomici. I piatti della tradizioni sono tantissimi, tra le eccellenze da assaggiare assolutamente nella tua visita a Lecce, consigliamo il Latte di Mandorla – delizioso e rinfrescante abbinato al caffè – e il Pasticciotto leccese – dolce tipico cotto in forno, fatto con pasta frolla farcita di crema pasticcera o cioccolato.
Stai cercando un ristorante o localino a Lecce? Ecco una piccola lista:

  • Pescheria con Cottura, Via Dei Mocenigo, 23 Lecce
    Banco del pesce esposto in bella vista, menù in base alla stagionalità e possibilità di scegliere la tipologia di cottura: questo ristorante dal format totalmente nuovo è un oasi accogliente per gli amanti del pesce.
  • Radici, Via S Lazzaro, 1B Lecce
    Ristorante ma anche caffetteria e food market, Radici è uno spazio dedicato alla cucina mediterranea ma con attenzione al biologico e ai prodotti chilometro zero;
  • La Succursale, Via Reale 15 Lecce
    Questo ristorante è una sorta di moderna osteria, confortevole e ricercata, dove è possibile assaggiare piatti locali e gustose pizze;
  • Quanto Basta, Via paladini 17 Lecce
    Tappa obbligata se ami i cocktail preparati alla vecchia maniera, ovvero con attenzione e cura per materiali e preparazione.

Dove dormire a Lecce?

Lecce e tutto il territorio circostante, data la forte vocazione al turismo, è ricca di hotel e soluzioni per il tuo soggiorno.
Se sei alla ricerca di un hotel economico a Lecce ti consigliamo di controllare la nostra selezione su jollyticket.com, potrai scegliere l’hotel più adatto alla tua vacanza in coppia tenendo in considerazione le recensioni dei nostri clienti e procedendo all’acquisto potrai partecipare al nostro concorso automatico InstaWinner che ti offre la possibilità di vincere all’istante la tua vacanza!

offerte hotel


win card

Summary
Article Name
Cosa vedere a Lecce: idee per un weekend budget zero o quasi
Description
Scopri tutti i nostri suggerimenti su cosa vedere a Lecce, i posti più belli della città e cosa visitare, gratis o quasi.
Author
Publisher Name
jollyticket